29 MAGGIO: GIORNATA NAZIONALE DELLA DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI E TESSUTI

 

 

Il Ministero della Salute, insieme alle Associazioni di settore e al Centro Nazionale Trapianti promuove, sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, la XIX edizione della "Giornata nazionale donazione e trapianto di organi e tessuti" (29 maggio 2016). La Giornata, arricchita da manifestazioni ed eventi, ha anche il sostegno e la collaborazione delle Regioni e Province autonome, gli enti locali e le Istituzioni sanitarie.

Gli scopi e gli obiettivi dell'iniziativa:
- informare e sensibilizzare la popolazione sulle tematiche della donazione e trapianto di organi;
- promuovere una costante presa di responsabilità delle Istituzioni per rispondere ai bisogni dei cittadini in attesa di trapianto;
- sviluppare una corretta informazione in tema di prelievo e trapianto di organi da parte dei mezzi di comunicazione;
- infondere una migliore e più diffusa consapevolezza del ruolo di ogni cittadino e del diritto di manifestare la propria volontà;
- incrementare le registrazioni di dichiarazioni di volontà positive;
- ridurre le opposizioni al prelievo;
- aumentare il numero di trapianti.

La Giornata della donazione rientra tra le iniziative della campagna di sensibilizzazione, caratterizzate dall'integrazione tra diversi strumenti e strategie di comunicazione (spot, sito internet, materiali info/formativi, ecc.), pianificate ad un tavolo comune promosso e coordinato dal Ministero della Salute, al quale partecipano, oltre al Centro nazionale trapianti, le associazioni di settore più rappresentative a livello nazionale.

 

Il decreto del Ministro della Salute

 

Decreto 3 febbraio 2016 - Ministero della Salute
Indizione della "Giornata per la donazione degli organi" per l'anno 2016 (GU n.56 del 8 marzo 2016)

Il Ministro della Salute
Vista la direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri 27 marzo 2000, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 30 giugno 2000, n. 151, con la quale, fra l'altro, viene demandata al Ministero della salute per l'anno 2001 e successivi, l'indizione della "Giornata per la donazione degli organi";

Visto l'art. 1, della predetta direttiva che stabilisce che in tale giornata le amministrazioni pubbliche assumono e sostengono, nell'ambito delle rispettive competenze, iniziative volte a favorire l'informazione e la promozione della donazione di organi finalizzata al trapianto, come disciplinata dalle vigenti disposizioni;

Visto l'art. 1, comma 2, della predetta direttiva che dispone che, entro il mese di febbraio, il Ministro della salute stabilisca, con proprio decreto, la data della celebrazione della Giornata nazionale in un periodo compreso tra il 21 marzo e il 31 maggio;

Preso atto che il Centro nazionale trapianti e le Associazioni di volontariato e di pazienti più rappresentative a livello nazionale quali:
- Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (AIDO)
- Associazione nazionale emodializzati (ANED)
- Associazione donatori midollo osseo (ADMO)
- Associazione cardio trapiantati italiana (ACTI)
- Associazione italiana trapiantati di fegato (AITF)
- Confederazione forum nazionale delle associazioni di nefropatici, trapiantati d'organo e di volontariato (FORUM)
- Federazione nazionale delle associazioni di volontariato per le malattie epatiche ed il trapianto di fegato (LIVER‐POOL)
- Associazione Marta Russo Onlus
hanno convenuto di individuare la "Giornata per la donazione degli organi" nel giorno 29 maggio 2016;

Decreta:

1. La "Giornata per la donazione degli organi", per l'anno 2016, è indetta per il giorno 29 maggio 2016.

2. In tale giornata le amministrazioni pubbliche assumono e sostengono, nell'ambito delle rispettive competenze, iniziative volte a favorire l'informazione e la promozione della donazione di organi finalizzata al trapianto, come disciplinata dalle vigenti disposizioni.

Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 3 febbraio 2016

Il Ministro: Lorenzin

Registrato alla Corte dei conti il 16 febbraio 2016
Ufficio di controllo sugli atti del MIUR, MIBAC, Min. salute e Min. lavoro, n.420

In allegato il testo completo del Decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale:
Estratto della G.U. n.56 dell'8 marzo 2016 (Pdf-117Kb)

 

 

Condividi su Facebook