ISTITUITO IL PREMIO "PER DONARE LA VITA"

 

L'associazione "Per donare la vita" onlus, con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Pisa ha istituito la prima edizione del premio nazionale "Per donare la vita", intitolato alla memoria di Valeria Martelli, infermiera prematuramente scomparsa lo scorso 25 luglio, a seguito di un incidente stradale avvenuto mentre si recava al lavoro.

Valeria, infermiera strumentista, svolgeva il suo lavoro da oltre 13 anni a Pisa presso il blocco operatorio dove si svolgono anche le attività di trapianto di fegato, di pancreas e di rene (complessivamente oltre 4000 trapianti). Valeria era un punto di riferimento per la sala operatoria, grandissima professionista, si occupava con cura della formazione di nuovi colleghi, generosa, leale, allegra, sempre in prima linea, e pronta ad affrontare tutte le nuove sfide che la sua professione le imponeva.

Lo scopo principale del Premio è quello di promuovere la cultura della salute, di sensibilizzare i cittadini sulle tematiche correlate ai trapianti di organi e di favorire l'approfondimento di competenze specifiche da parte delle nuove generazioni. Il Premio ha anche lo scopo di onorare figure e opere impegnate con particolare competenza e professionalità nella difficile opera di cura e sostegno ai trapiantati e ai loro familiari.

Il Premio si rivolge principalmente ai neolaureati delle Facoltà di Medicina e Chirurgia e delle Facoltà di Infermieristica, serbatoio di inestimabile valore professionale e umano nel campo medico-sanitario, allo scopo di fornire loro una ulteriore motivazione per approfondire le tematiche correlate al trapianto di organi. Il Premio può, eventualmente, essere assegnato anche a studiosi, ricercatori o enti a riconoscimento di eccezionale professionalità, iniziativa, competenza ed efficacia dimostrata nel settore medico e, più in particolare, dei trapianti.

Scarica il Regolamento

 

(fonte: trapianti.net)

 

 

Condividi su Facebook