DIECI ANNI DI ACTI, L'ASSOCIAZIONE FESTEGGIA AL SAN CAMILLO DI ROMA

 

 

Un compleanno importante per chi si occupa di diffondere la cultura della donazione degli organi. Parliamo dei dieci anni dell'Acti, l'Associazione cardio-trapiantati onlus sezione di Roma, che ha spento le candeline sulla sua torta venerdì scorso presso l'ospedale San Camillo Forlanini.

Il gruppo è nato ufficialmente il 19 novembre 2004 con l'approvazione dello statuto sociale da parte di 16 soci e oggi, dopo anni di attività ed iniziative, i membri sono arrivati a 100.

«Nel 2014 finora abbiamo effettuato 15 trapianti e impiantato 7 cuori o ventricoli artificiali - dice il professor Francesco Musumeci, primario di Cardiochirurgia e direttore del Dipartimento di malattie cardiovascolari dell'Azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini - dal 2004 al 2014 qui sono stati effettuali 172 trapianti di cuore». Di questi pazienti, soprattutto uomini, ne vengono seguiti 128 presso il Day Hospital trapianti. Alcuni vengono seguiti nelle loro regioni di origine, altri sono deceduti.

«L'inserimento dell'Associazione nel tessuto sociale e negli organismi operanti nella Regione Lazio ha richiesto un grande impegno, visto il notevole numero di Associazioni operanti nel territorio», aggiunge Tonino Badaracchi, trapiantato di cuore il 16 giugno 2002 e vice-presidente vicario dell'Acti-Roma, che attualmente «è presente nella Consulta delle Associazioni promossa dalla Regione Lazio, Assessorato alla Salute, per favorire la donazione di organi; inoltre si fa portavoce degli interessi associativi all'interno dell'Azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini attraverso la "Rete della Solidarietà" di cui fanno parte tutte le altre realtà di volontariato».

Tra le iniziative promosse dall'Acti anche la ristrutturazione del giardino che si trova di fronte al Padiglione Puddu dell'ospedale San Camillo, dove è stata messa una targa dedicata ai "Donatori di organi". Grazie alle quote associative e ad altre donazioni, l'associazione ha dotato il Day-hospital trapianti di cuore di mobili e macchine e attrezzature per migliorare l'assistenza ai pazienti. Infine, ha organizzato spettacoli teatrali a tema con testo e regia di un trapiantato di cuore che ha raccontato la sua storia.

 

(fonte: Agenzia regionale trapianti Lazio)
http://www.agenziatrapiantilazio.it/news/notizie-trapianti/dieci-anni-di-acti