DAL 13 AL 15 GIUGNO XXIV GIOCHI NAZIONALI TRAPIANTATI E XXI GIOCHI NAZIONALI DIALIZZATI.

 

 

Centinaia di ex-pazienti, anche bambini, con trapianto d'organo si sono dati appuntamento dal 13 al 15 giugno a Salsomaggiore nell'ambito dei Giochi nazionali trapiantati organizzato dall'Aned (Associazione nazionale emo-dializzati). Non mancheranno i dializzati che disputeranno i XXI Giochi nazionali, pazienti che aspettano un rene sano per tornare a "vivere".
Atletica, tennis, bocce, ping pong, pentaque, ciclismo, nuoto sono alcune delle discipline sportive nelle quali i partecipanti si cimenteranno.

Sono 8.828 pazienti in lista d'attesa di trapianto nel nostro Paese, a fronte dei 2.843 interventi effettuati. "Si può, si deve fare di più" è lo slogan che darà vita all'incontro scientifico di venerdì 13 giugno sempre a Salsomaggiore, dove la presidente Aned Valentina Paris presenterà le aspettative di coloro che attendono un trapianto, mentre il direttore del Centro nazionale trapianti Alessandro Nanni Costa illustrerà l'andamento dei trapianti nell'anno corrente; infine importanti nefrologi italiani porteranno la loro esperienza clinica riguardo ai risultati del trapianto.

Dal 1972 Aned difende e tutela i diritti dei pazienti con malattia renale in dialisi e con trapianto. Vent'anni fa l'associazione - per conto della fondatrice Franca Pellini - vide nello sport un potente mezzo di riscatto dalla malattia e di testimonianza della voglia di vita e salute di dializzati e trapiantati di ogni organo.

A Salsomaggiore Mario, uno dei tanti trapiantati, racconterà la sua storia di trapianto di rene, organo ricevuto dal papà presente anche lui ai giochi, dieci anni fa. Poi sarà la volta di Giovanni, che mostrerà come il trapianto di fegato ricevuto da oltre 15 anni gli ha permesso di continuare a vivere una vita piena nel lavoro e nello sport. Giulia festeggerà 32 anni di trapianto di rene e Cristina 20 anni di trapianto di cuore. E poi i "nostri" bambini che grazie al trapianto potranno crescere diventare grandi e gioire della vita ogni giorno. Medici, infermieri, familiari presenti in un clima di amicizie, solidarietà, aspettative e speranze.

Per informazioni: Valentina Paris 347/7850700, segreteria@aned-onlus.it

 

Scarica la locandina dei giochi   (Pdf - 1,4 Mb)

Scarica il programma dettagliato   (Pdf - 458 Kb)

 

(fonte: Aned)