TORNA IL "PREMIO MARTA RUSSO": PREMIAZIONE L'8 MAGGIO AL TEATRO GOLDEN.

 

 

ROMA - Giovedì 8 maggio alle ore 9,30 verranno consegnati i riconoscimenti ai vincitori del concorso "Premio Marta Russo" presso il Teatro Golden, in Via Taranto 36, a Roma. L'iniziativa ha ricevuto l'adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il patrocinio di molte istituzioni nazionali e locali. "La donazione degli organi: gesto di amore a favore della vita" è il tema del concorso per gli Istituti superiori nell'anno scolastico 2013/2014, giunto alla 12a edizione.

Ai vincitori della sezione letteraria, pittorico-figurativa e multimediale saranno consegnate - oltre ai premi previsti dal Concorso - delle medaglie che il Presidente della Repubblica «ha voluto donare quali suoi premi di rappresentanza, come dimostrazione di vicinanza al nostro progetto e ai giovani che lo hanno seguito.
Inoltre a tutti gli studenti che hanno aderito al Concorso sarà dato un Attestato di partecipazione in pergamena», riferisce Aureliana Russo, presidente dell'associazione intitolata a sua figlia, donatrice di organi. «A conferma della risonanza ottenuta da questo Concorso nelle passate edizioni, quest'anno sono state 25 le scuole che hanno aderito e numerosissimi gli studenti che hanno partecipato, confermando la loro sensibilità a questo tema di grande valore sociale.
Grazie anche ai dirigenti scolastici e ai loro insegnanti che hanno voluto condividere con noi questo progetto dal tema molto delicato. Pertanto anche con questa edizione siamo riusciti a raggiungere e sensibilizzare un gran numero di giovani alla cultura della solidarietà e del dono, che è poi lo scopo principale dell'Associazione», aggiunge la presidente della onlus. E rileva: «Negli ultimi anni l'Italia ha fatto passi da gigante in materia di donazione e trapianti d'organi con un sostanziale aumento di donazioni, collocandola così al secondo posto tra le grandi nazioni europee, dopo la Spagna. Nonostante ciò ci sono ancora più di 9mila persone che attendono un "sì" da noi per continuare a vivere».

Prima della cerimonia di premiazione si svolgerà un incontro-dibattito tra i medici che operano nell'ambito dei trapianti, coloro che hanno ricevuto per la seconda volta il "dono della vita" e gli studenti presenti. Come per le passate edizioni, coordinatore della manifestazione sarà il giornalista Giovanni Anversa, conduttore di diversi programmi di Rai Tre.