DONAZIONE DEL MIDOLLO OSSEO: SOLIDARIETÀ, ARTE E MUSICA

 

A Cittadella del Capo, località turistica dell'alto Tirreno cosentino, una vera e propria campagna di sensibilizzazione. Una kermesse artistica ma anche la possibilità di iscriversi al Registro nazionale dei donatori e chiedere informazioni.

 

Cosenza - "Il paese di Gertrude". Questo il titolo della manifestazione promossa, per domani e dopodomani, dall'associazione "Radici" a Cittadella del Capo, località turistica dell'alto Tirreno cosentino. L'iniziativa, che vuol essere una vera e propria campagna di sensibilizzazione sulla donazione del midollo osseo, vedrà la partecipazione di medici, infermieri e volontari dell'Admo (Associazione donatori midollo osseo), dell'Ail (Associazione italiana contro le leucemie) e dell'Avis (Associazione volontari italiani sangue) della provincia cosentina. In abbinata alla kermesse di solidarietà, sono in programma anche numerosi eventi artistici di varia natura.

Per due giorni, Cittadella del Capo aprirà le sue porte, dando la possibilità a giovani e adulti, compresi tra i 18 e i 40 anni d'età, di iscriversi al "Registro nazionale donatori di midollo osseo". Danzatrici, percussionisti e artisti di strada faranno, di fatto, da contorno all'attività principale, ovvero il prelievo del sangue;infatti sarà possibile donare il plasma domani mattina, dalle ore 8.30 a mezzogiorno, nell'autoemoteca dell'Avis posizionata sul lungomare "San Francesco" . I prelievi ematici si potranno effettuare invece nei pomeriggi del 24 e del 25 agosto, dalle 18.30 alle 21, sempre sul lungomare.

Durante la due giorni, pittori e fotografi, provenienti da varie parti d'Italia, esporranno le loro opere molte delle quali legate all'importante tematica della donazione; inoltre, due speakers faranno intrattenimento e diffonderanno musica unitamente alle informazioni sulle mostre pittoriche e fotografiche, e sulle molteplici esibizioni in programma. Spazi particolari saranno dedicati agli approfondimenti scientifici, con gli interventi di medici ematologi e nefrologi, che nei due pomeriggi di sabato e domenica, sul lungomare "San Francesco", affronteranno le varie tematiche proposte, rispondendo alle domande del pubblico. Sabato e domenica sera sul lungomare e nell'anfiteatro, dalle 21 fino alle 2 di notte, si esibiranno diversi gruppi musicali, accompagnati dalla proiezione di video realizzati per l'occasione. (Maria Scaramuzzino)

 

© Copyright Redattore Sociale.